Categorie
2019 musica

Recensioni 2019 #77: There Existed An Addiction To Blood – Clipping

Industrial Hip HopHorrorcore

Difficile che i più onnivori fra noi ascoltatori incalliti non abbiano già drizzato le orecchie ai tempi di Splendor & Misery (’16) o persino dell’esordio CLPPNG (’14), ma con questo terzo album i losangelini Clipping hanno superato loro stessi. Se i lavori precedenti erano decisamente ambiziosi, questa volta i tre decidono di includere persino una rilettura del “Piano Burning” di Annea Lockwood: 18 minuti che sembrano voler consacrare un distacco dal resto dell’hip-hop verso la ricerca intellettuale, senza per questo risultare cervellotici, asettici, frigidi. Da solo, quest’album rifonda l’horrorcore di Gravediggaz, Three-6 Mafia e The Geto Boys, soffiando nuova vita in uno stile giustamente dato per morto. (Recensione approfondita qui)

9

Le altre recensioni del 2019:

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...