Gli Artisti Del Millennio #56: BRUNO MARS

Peter Gene Hernandez, famoso come Bruno Mars, è una superstar dei 10s, interprete in ambito pop e r’n’b della retromania del periodo. Attivo come produttore e cantante, si distingue anche come showman d’eccezione. Indicato come l’erede di Michael Jackson, di cui a tratti pare un imitatore, ne ha il fiuto per il successo ma non la continuità, né può ambire ad un simile ruolo nella pop-culture. 100 milioni di album venduti, 200 milioni di singoli.

Nativo delle Hawaii, con origini anche portoricane ed europee, è egli stesso il mix internazionale che propone in musica. Rifiutando di essere inquadrato come latin-music, si fa le ossa come produttore ma diventa una star con “Just The Way You Are”, pop-rock venato di r’n’b che vende 10 milioni di copie nei soli States. Doo-Wops & Hooligans (’10), sulla scia di tale successo, vende 6 milioni di copie ma conferma che, come accade con Calvin Harris o Drake, difficilmente i titolari delle super-hit propongono anche album da ricordare. Più che i successivi Unorthodox Jukebox (’12) e 24K Magic (’16), comunque best-seller da 6 e 3 milioni di copie, conviene ricostruire l’incredibile successo dei singoli: 20 milioni di copie per “Uptown Funk” (con Mark Ronson; ’14), 12.5 per “Just the Way You Are” (’10), 10.2 per “Grenade” (’10), 9.7 per “That’s What I Like” (’17), 8.3 per “When I Was Your Man” (’13), 6.5 per “The Lazy Song”. Si aggiunga anche il dominio su YouTube: 4 miliardi di views ormai prossime per “Uptown Funk”, altri 4 video miliardari. Con il suo pop-r’n’s-funk-soul Bruno Mars ha interpretato i gusti del grande pubblico dei 10s, proponendo una versione nuova di zecca di idee vecchie, in confezione deluxe con balletti e collaborazioni importanti. Per chi non ha vissuto i successi degli 80s e 90s in diretta, è un’occasione unica, un post-moderno viaggio indietro nel tempo.

La critica non riesce ad affossare l’imponente macchina dello spettacolo chiamata Bruno Mars, tuttavia non spreca molti elogi per lui. A volte lo considera il meglio di quanto proposto in radio: “se hit radiofonica dev’essere, allora ben vengano anche Bruno e la sua banda” (Damiano Pandolfini). I musicofili italiani e internazionali lo considerano poco sia su aggregatori come Rate Your Music che sulle varie webzine.

⭐⭐

Gli Altri Artisti Del Millennio:

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...