Gli Artisti Del Millennio #36: WILCO

Gli Wilco, guidati da Jeff Tweedy, sono fra le formazioni più apprezzate degli 00s nel panorama del nuovo roots-rock statunitense, anche se nascono a fine 90s. Divisi fra le radici country-sudiste e la contemporaneità pop-rock, hanno vestito i panni di attualizzatori di un sound e di un modo di intendere la musica che è presente fra le pieghe del rock almeno dai tempi del Bob Dylan della svolta elettrica. Le loro canzoni inquiete e oscure, attraversate da una spiritualità tanto urbana quanto rurale, rimangono uno dei fari della scena alternativa grazie a una continua evoluzione stilistica.

Se A.M. (’95) resuscita il roots-rock, Being There (’96), evolve in deformazioni, reinterpretazioni e riletture di quel periodo musicale e di quello stile, ampliando le fonti musicali da cui attingere. Summerteeth (’99), virtualmente un tributo al wall-of-sound di Phil Spector, è molto più pop-rock. Giungono qui a una pop-song malinconica spesso barocca debitrice di Pet Sounds; “How To Fight Loneliness”, il brano più toccante di tutti. Diventano originali con Yankee Hotel Foxtrot (’02), molto più sperimentale: è il loro Kid A. I vecchi country sono reinterpretati in ricercati brani pieni di elettronica, effetti di studio e trovate stravaganti. È il capolavoro del country-pop sperimentale e alternativo. Se Summerteeth era il loro Pet Sounds, questo è il loro Revolver. Salutato come un capolavoro (10 su Pitchfork e 87 di metascore), vende 600 mila copie. A Ghost Is Born (’04) ritorna al roots-rock e alle jam elettriche di Neil Young. Dopo dondolano fra country e rock, e con i timidi sperimentalismi di The Whole Love (’11), con “Art Of Almost” e “One Sunday Morning” (12 min.), il loro percorso di perfezionamento formale sembra concluso. Le pur dignitose opere successive poco aggiungono al loro palmarès, nonostante con Ode To Joy (’19) abbiano dimostrato di essere vivi e vegeti anche a fine ventennio.

Fra le istituzioni del rock alternativo, sono da par loro rispettati dalla critica, che li ha considerati persino imprescindibili. Due Grammy, seguito di culto e persino qualche buon dato di vendita per Yankee Hotel Foxtrot, ma rimangono un mistero per il grande pubblico.

★★★★☆

Gli Altri Artisti Del Millennio:

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...