Gli Artisti Del Millennio #25: NICK CAVE and THE BAD SEEDS

Dagli 80s è già un gigante della musica, un cantautore australiano che ha inventato uno stile blues apocalittico e lugubre. Nel terzo millennio però è comunque molto attivo, con 6 album ufficiali e il progetto Grinderman. È invecchiato, certo, ma l’anima tormentata, il carisma drammatico e pulp, l’indole inquieta e grottesca sono rimaste. Come Bob Dylan, Neil Young e Leonard Cohen è destinato a morire senza scivolare mai nel banale.

Lo shock di From Her to Eternity (’84) e The Firstborn Is Dead (’85) portano questo maudit del rock a un sinfonico noir perfezionato in Tender Pray (’88) e The Good Son (’90): è il tetragono inossidabile dei capolavori di Nick Cave, un vangelo maledetto di peccato, dolore, disperazione, droga e morte. Poi ha perfezionato le sue atmosferiche “murder ballads”, fra collaborazioni e sonate pianistiche. Disintossicato da eroina e alcool, su No More Shall We Part (’01) suona più come un poeta malinconico che maledetto e solo con “Baby, I’m On Fire” (’03), un colosso assordante di un quarto d’ora, scrive un nuovo capolavoro. Dopo Abattoir Blues/The Lyre of Orpheus (’04), doppio e di (gran) mestiere, sembra giunto al capolinea. Nonostante i sussulti su Dig, Lazarus, Dig!!! (’08) perfeziona soprattutto gli inni intimisti con Push The Sky Away (’13) e soprattutto Skeleton Tree (’16), struggente ed ectoplasmatico, tanto emotivo da essere doloroso.

Ha vinto numerosi ARIA, i premi della musica australiana, ma i riconoscimenti della critica provengono anche da riviste, libri, siti web. Quando MTV ha provato a premiarlo, ha rifiutato per incompatibilità con il contesto competitivo. Numerosi i tributi anche dai colleghi, con cover di artisti tanto diversi come Johnny Cash, Arctic Monkeys e Metallica. Le vendite, pur nonmilionarie, sono notevoli per un artista così cupo e sperimentale: abbondano dischi d’argento, oro e persino qualche raro e prezioso platino.

★★★ ★★

Gli Altri Artisti Del Millennio:

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Evaporata ha detto:

    Celo! 😉

    "Mi piace"

  2. Marco ha detto:

    Grande! Per Cave 6 stelle non sarebbero sufficienti, ma visto che parliamo degli anni zero il 5 basta e avanza.
    Il disco che mi ruba il cuore… The Firstborn Is Dead!

    Piace a 1 persona

  3. ornitorinconano ha detto:

    Un gigante! Mi manca l’ultimissimo!

    "Mi piace"

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...