Gli Artisti Del Millennio #18: ARCTIC MONKEYS

Più veloci e graffianti dei brit-popper dei 90s, sono una macchina da singoli che mette insieme trent’anni di musica inglese, dai Sex Pistols agli Oasis fino ai cugini contemporanei Franz Ferdinand e Strokes. Non hanno mai avuto molte idee, ma le raccontano come se stessero rivoluzionando il rock, con un entusiasmo tipico delle band che hanno fatto la storia ma senza un motivo per resistere, con la loro musica, alla prova del tempo. Sono i bestseller del post-punk-revival e una delle prime band arrivate al successo via internet, inaugurando un nuovo tipo di rockstar e popstar che elude le case discografiche, trovando prima il consenso del contratto. Dopo l’esordio hanno progressivamente perso ispirazione, seguito, creatività e hanno disperatamente e inutilmente cercato di tornare di moda.

Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not (’06), sestuplo platino in Uk e oro negli Usa, contiene i loro arrembanti singoli giovanili ma suona risaputo, un prodotto tardivo dei 90s. Replicano senza la stessa verve, con l’aiuto di Josh Homme si reiventano più cupi e adulti e indovinano “My Propeller” (’09). È il balzo di un paralitico, perché poi zoppicano alla ricerca di più blues e più hard-rock, riuscendo a intermittenza, in particolare “Do I Wanna Know?” e “R U Mine?” (’13). Spiazzano con la svolta lounge di Tranquillity Base Hotel & Casino (’18), con “Star Treatment” che brilla ed i testi più ispirati della carriera.

Grande entusiasmo di critica e pubblico, ma si sa come sono gli inglesi con le proprie popstar. 7 Brit Awards, un Mercury Prize, 20 NME Awards ma nel mondo non vincono nulla di davvero importante, come se la loro fama soffrisse il passaggio del confine. Il tifo della critica si acquieta nel tempo, ma nonostante tutto rimane sostanzialmente dalla loro parte, sperando un grande ritorno: mah.

★★☆☆☆

Gli Altri Artisti Del Millennio:

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...