Categorie
2019 musica

Recensioni 2019 #17: UFOF – Big Thief

Indie Folk, Dream Pop

Dominato dalla voce femminile, è un album celestiale quando non malinconico, rarefatto ma con frangenti eterei, è un album di folk intriso di America contemporanea, alla ricerca di un passato nostalgicamente sognato e reinventato. Ci ritroverete gli Wilco ed i Red House Painters, l’indie-folk un po’ hipster e il più ombroso degli slow-core: è un lungo, dolce abbraccio melodico, a cui abbandonarsi serenamente, senza aspettarsi qualcosa che stravolga il rassicurante mondo di questa musica dimessa. In cima all’alternative di Billboard, 88 di metascore che surclassa i già buoni responsi critici dei due predecessori.

7

Le altre recensioni del 2019:

6 risposte su “Recensioni 2019 #17: UFOF – Big Thief”

Mi è scappato il finale. Dicevo che i miei gusti musicali sono come un parallelepipedo irregolare caduto dal decimo piano. Passo dai Pavement a David Bowie, dai Portished agli Otto hom.

Piace a 1 persona

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...