Categorie
2019 musica

Recensioni 2019 #15: Hiding Places – Billy Woods & Kenny Segal


Abstract Hip HopEast Coast Hip Hop 

Collabo scurissima per un hip-hop nero come la pece, consumato da ansia, paura e tensione. Beat lenti, miasmatici e storditi, persino gotici, perfetti per accompagnare strofe declamate e rappate con un senso di minaccia costante: così Segal scopre il paesaggio sonoro perfetto per Woods, al suo vertice. Nessuna concessione all’orecchiabile né allo spettacolare, neanche al violento: un album arrabbiato e desolante, asfissiante ed ossessivo, che procede a passo sicuro ma senza accelerazioni, senza sussulti, senza momenti votati alla spettacolarità. Cartolina disperata dal presente, cristallizzazione dello spirito di un tempo bastardo, disperato.

8

Le altre recensioni del 2019:

2 risposte su “Recensioni 2019 #15: Hiding Places – Billy Woods & Kenny Segal”

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...