La Pina – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Immagine

La-Pina

La Pina su Spotify

La Pina, al secolo Orsola Branzi, è stata una rapper storica, prima attiva soprattutto con gli Otierre, poi diventata conduttrice radiofonica (Radio Deejay) e conduttrice televisiva (Rai 2, GAY.tv e Deejay TV). Ha rappresentato la prima rapper donna famosa per l’Italia ed è una delle poche che abbia lasciato un segno nell’immaginario collettivo rivestendo questo ruolo. Ha debuttato come rapper facendo parte della crew femminile de Le Pine, da cui il nome.

Ha esordito solista nel 1995 con (Il cd del-)la Pina, ideale proposta da fly girl milanese graffiante e stilosa, che orgogliosamente evidenzia il suo essere donna in un mondo tutto al femminile, all’epoca ancora più che negli anni ’10: Finche’ si tratta di forza fisica / non c’e’ statistica che non ti dia ragione / non c’e’ eccezione, ma questa non e’ atletica / si chiama metrica e non perdona / prendila per buona!. A tratti si respira un relax da Pop radiofonico da sottofondo come in Le Mie Amiche, peccato che questa leggerezza rinforzi lo stereotipo della figura femminile come interessata molto spesso a cose futili. Anche musicalmente, è un lavoro senza grandi momenti creativi: il vertice è in questo senso il Dub di Entra Aria, con Soul Boy. I singolo Le Mie Amiche (1995) e Questa Fly (1997) sono la migliore sintesi di questo suono originario, allegro e spensierato.

Piovono Angeli (1998) sembra voler contrapporsi a quella leggerezza con una title-track drammatica, momenti Hardcore come A Testa Alta (con Jake LaMotta, Esa e Masito Fresco) e Stessa Gente (con Rival Capone, Black Attack, Al Tariq e Torch) anche se il resto dell’opera flette anche verso un notturno Pop-Rap romantico (Parla Piano, Scegli Me, Mezza Luna) a tratti tinto di Soul (Rocco). Compare anche una versione di Questa Fly, il più accattivante brano della carriera solista, l’unico al livello delle filastrocche in rima degli Otierre. La collaborazione con The Soul Kingdom (Giuliano Palma e Patrick Benifei dei Casino Royale) già segna Piovono Angeli, ma modella profondamente Cora (2000), album fortemente segnato dello slanci più sensuali e ammiccanti della musica de La Pina (Tu Sei Cosa Mia, La Tua Bocca Mi Chiama), insieme a un ritrovato gusto per le radici R’n’B. La voce maschile di Giuliano Palma contribuisce soprattutto in termini di attitudine Soul. Nel 2007 esce la raccolta Questa Fly.


Discografia

(Il cd del-)la Pina 1995 5
Piovono Angeli 1998 6
Cora 2000 5
Questa Fly 2007 6

Immagine

 

Annunci

2 pensieri su “La Pina – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...