Otierre – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Immagine

otr.png

Otierre su Spotify

Gli Otierre (Originale Trasmissione del Ritmo) da Varese sono una delle formazioni più importanti della prima ondata abbia reagito al nuovo stile musicale rispetto a quanto già visto nelle grandi città, vedi gli Articolo 31 a Milano o Bologna con gli imprescindibili Sangue Misto. Più che di una band, sarebbe più corretto parlare di collettivo, visto il lungo elenco di persone che ne fanno parte con ruoli e specializzazioni diverse. Si annoverano principalmente due squadre: quella degli MC formata da Azza, Griso, Esa, Intru, Polare, Limite e le donne Lisa e Fede; e quella dei DJ, composta sa Irmu, Vigor, Thor e Vez.

È necessario aggiungere almeno altri due membri ancillari: il primo è Tormento, il fratello minore di Esa. Questo diverrà particolarmente famoso, forse più degli stessi Otierre, grazie alla futura esperienza nei Sottotono. L’unico personaggio davvero famoso presso il pubblico generalista, la cui storia è ricollegabile a quella degli Otierre, è La Pina (al secolo Orsola Branzi) prima rapper e poi compagna di Esa, nonché destinata a un futuro come speaker radiofonica, che nel tempo la fa approdare a Radio Deejay: nel panorama nazionale una delle radio più importanti, fondamentale per la diffusione dell’Hip-Hop; diventa così una delle voci più conosciute d’Italia. Saranno proprio gli Otierre a spodestare gli Articolo 31 come ospiti “fissi” nelle trasmissioni dell’emittente dedicate all’Hip-Hop.

Il primo capitolo della storia degli Otierre risale al 1992 e consiste nella demo de L’Anno Della Riscossa a cui segue il singolo Ragga No Droga. Il demo è ormai introvabile, un prodotto che sembra essere difficile da reperire persino per i membri del collettivo. Il miracolo del web è trovarlo su YouTube, poter così entrare in contatto con un acerbo ma significativo esempio di Hip Hop italiano di un anno, il 1992, in cui è ancora presto per parlare di una vera scena, organizzata e istituzionalizzata.

Già si delinea lo stile del gruppo, soprattutto in questo primo singolo ufficiale, un approccio positivo alla materia del Hip Hop, colorato, più simile a quello degli A Tribe Called Quest che quello duro e incompromissorio statunitense la Golden Age. Frankie Hi-Nrg Mc decide di tributare agli Otierre un brano nel suo esordio del 1993, Verba Manent, testimonianza del grande rispetto che la scena riservava alla formazione di Varese.

Il primo album, Quel Sapore Particolare, esce nel 1994, l’anno fondamentale per la definitiva maturazione dell’Hip-Hop italiano. Il brano Quando Meno Te L’Aspetti ottiene una discreta visibilità radiofonica, soprattutto grazie a Radio Deejay, In quegli anni particolarmente impegnata a promuovere lo stile musicale in Italia. Come era già successo con Jovanotti e con gli Articolo 31, anche gli Otierre diventano ospiti privilegiati della trasmissione Venerdì Rappa (che poi cambierà nome in One Two One Two). Da poco assurta a ruolo di radio giovanile per eccellenza del vitale mondo musicale degli anni 90, Radio Deejay trasforma un fenomeno locale periferico, per quanto ritenuto interessante da altri personaggi di spicco della scena, in una realtà riconosciuta a livello nazionale, per lo meno presso coloro che avevano le antenne alzate alla ricerca della musica moderna. La Pina partecipa solo in due brani di questo esordio, mentre Tormento subito dopo la pubblicazione lascia il collettivo per andare a formare i Sottotono insieme a DJ Irmu, Fish e Nega. In questa nuova formazione mancano già le due rapper donne che facevano parte del collettivo ai tempi del primo singolo e anche Griso.

Il disco è un concentrato di divertimento, simpatia e energia. Se la dinamica può ricordare, oltre ai citati A Tribe Called Quest anche gli ipercinetici Public Enemy, il risultato è puro fun, senza impegno alcuno. Per esempio l’esilarante Slaugio, pezzo sul termine del titolo tanto slang quanto dal significato vago, apre con queste rime: E questo e’ slaugio slaugio slaugio / veloce mai adaugio / ecco come definire slaugio / il nuovo stile / che per poche lire / tu puoi ascoltare in cassetta, cd e vinile / e quindi forza scuoti il culo in questa nuova danza / non riesco a starne senza / ne sento la mancanza / di slaugio perche’ io sono slaugio. Non esattamente un proclama politico, insomma. Ne Il Punto Della Situazione la frase Mischiando arte e intrattenimento osando mi diverto sembra riassumere perfettamente la filosofia della band. L’album si piega anche volentieri a sfumature Pop, mantenendo però alta la propria natura di musica “nuova”, eminentemente ritmica, dove nessuno spazio è lasciato al canto: un equilibrio fra orecchiabilità, temi privi di reale conflittualità e ironia da una parte e volontà di suonare innegabilmente come rapper dall’altra.

La notorietà raggiunta dagli Otierre permette loro di essere chiamati ad aprire il concerto milanese dei Public Enemy nel 1995, a Milano.

Come era già capitato all’Isola Posse All Stars, la maggior parte dei collettivi nati a inizio anni 90 che incontrano anche un timido successo finisce disgregarsi, tanto che nel 1996 la crew è ridotta semplicemente a un quartetto: Esa, Polare, Vez e Vigor. Sono anni di riorganizzazione che devono anche tenere conto del diverso ruolo che l’Hip-Hop ora svolge all’interno della musica popolare italiana, dopo gli esperimenti del ’92-’93 che hanno portato nel ’94-’95 a trasformarlo in un genere conosciuto anche da un pubblico di massa. Tuttavia, come spesso accade con i nuovi generi e stili musicali, è destinato essere trattato da questo come un trend passeggero, la moda effimera del momento. Come ogni movimento innovativo, quindi, segue una fase di istituzionalizzazione dopo quella meramente esplorativa e pioneristica, nella quale gli Otierre hanno, come già analizzato, svolto un loro ruolo non trascurabile. Nello 1996 gli Otierre fondano la Sede, nella natía Varese, l’ideale base operativa della crew. Inoltre nasce nel medesimo periodo la Mixmen Connection, un progetto che esonda dai confini del collettivo per coinvolgere anche altri artisti Hip Hop, come Bassi Maestro. Sarà questa una piattaforma per produrre opere indipendenti come Contro gli Estimatori di Bassi Maestro, Sulle Soglie Della Follia di Davo, Fritzdacat di Fritz da Cat e Torno Sulla Scena di Maury B.

Con grande forza e coraggio, in un’epoca in cui ancora latita una solida struttura discografica e un’adeguata forza promozionale o anche solo una nutrita e affezionata fanbase che abbia potuto dimostrare il proprio supporto nel tempo, gli Otierre entrano a far parte del collettivo La Connessione, che ha come obiettivo quello di stendere un ponte fra l’Hip Fop italiano e quello tedesco e belga. Fra gli artisti coinvolti Torch, Toni-L, Bou e Rival Capone. Nel 1996 gli OTR iniziano la conduzione del programma In Aria su Radio 2: sono, probabilmente, la formazione Hip-Hop più famosa d’Italia.

Nel 1997 esce Dalla Sede, come Otierre feat. La Pina. Il progetto segna un ottimo successo nell’underground italiano grazie a pezzi come Ce N’È, con La Pina ad arricchire con lo scambio fra voce femminile e maschile, o Rispettane L’Aroma, diventati poi classici del genere. Il sound, professionale, è meno esuberante e gioioso, ma comunque molto orecchiabile. La “O” la “T” la “R” è un manifesto identitario, una opener che trasforma la band storica in una presenza della scena contemporanea. Extrapolare è un atto quasi da Hardcore, a dimostrazione che in questo secondo album è importante far capire che si fa sul serio, che non è più un gioco. La frizzantezza dei primi tempi affiora in Chiedo Permesso. Le collaborazioni internazionali suonano molto originali, per l’epoca.

Dopo Dalla Sede i membri della Otierre si dedicano a carriere soliste: in questo contesto Esa e Polare cambiano i loro nomi in El Presidente e Polaroide portando avanti il duo Gente Guasta, Esa pubblica nel 2002 il disco solista Tutti Gli Uomini Del Presidente, La Pina (che aveva già pubblicato un disco solista nel ’95) dopo altri due album diverrà speaker a Radio Deejay.

A partire dal 2002 vi sono state diverse serate di Reunion degli OTR con la partecipazione dei soli Azza, Esa, Polare, Vez e Vigor, talvolta con la presenza de La Pina o di Tormento. A fine 2012 è uscito un nuovo album con Esa, Polare, Vigor e Skizo sotto il nome di OTR/Gente Guasta ed intitolato Sintonizzati. Il tentativo è di dimostrare di essere ancora “sul pezzo”, come devono fare tutti quelli che sono scomparsi per troppo tempo. Sin dalla title-track, anche opener, passando per il singolo Funk The System, sembra di ascoltare una versione dopata del sound di un tempo, ma davvero poche idee nuove. Questo Ritmo, con un beat che rimbomba minaccioso, è l’apice di un album che sembra poter fare poco per scalfire la scena del 2012, molto lontana dal suono che fu degli anni ’90.

Il 21 ottobre 2014 segna il ritorno degli OTR sulle scene musicali con un nuovo singolo (accompagnato anche da uno street video) intitolato È Presto, che dovrebbe anticipare l’uscita dell’album Musica D’Azione, la cui uscita è stata fissata inizialmente per il mese di gennaio 2016. Il 19 febbraio 2015 viene pubblicato anche il video del brano Musica D’Azione seguito dai singoli Vox Populi, (agosto 2015) e Potàla (settembre 2015). A metà 2018 non ci sono ancora tracce dell’atteso quarto capitolo della discografia.


Discografia

Quel Sapore Particolare 1994 8
Dalla Sede 1997 7,5
Sincronizzati (come OTR/Gente Guasta) 2012 5,5

Immagine

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...