Fleet Foxes – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

fleet foxes.jpg

Fleet Foxes su Spotify

Difficile immaginare un Folk tinto di Rock nel 2008, senza scadere nella mera riproposizione del glorioso passato inglese e statunitense. Robin Pecknold (voce e chitarra) e Skyler Skjelset (chitarra) crescono nell’amore di Bob Dylan e Neil Young, aggiungono Christian Wargo (chitarra) e Josh Tillman (batteria) e provano con Fleet Foxes (2008), album omonimo della band, a cercare di consegnare un nuovo classico del Folk-Rock. Stupisce soprattutto la capacità di comporre magnificamente melodie elaborate, sia vocali (soprattutto Oliver James) che strumentali, arrivando a lambire il Country (Ragged Wood) ed esplorando la tradizione psichedelica (Quiet Houses) e bucolica (Tiger Mountain Paesant Song, Heard Them Stirring, Meadowlarks). Diventa uno degli album più amati dalla critica del periodo, un “instant classic” che tuttavia sembra raccontare pochissimo del presente, se non il suo amore per il passato.

Sempre facendo leva su una capacità di produrre melodie raffinate si basa Helplessness Blues (2011), molto più vicino a Simon & Garfunkel, anche nella lunga micro-suite The Shrine/ An Argument (8 min.), che nel finale devia in un Free Jazz che è fra i pochi momenti inaspettati di un’opera tanto composta, elegante e raffinata quanto priva di spunti innovativi o anche solo creativi.

L’aria di crisi porta a pubblicare Crack-Up nel 2017, dopo 3 anni di silenzio totale: più orchestrale, stravagante e imprevedibile. Due brani estesi dominano la tracklist: I Am All That I Need / Arroyo Seco / Thumbprint Scar (6 min e mezzo), forse il loro capolavoro, un Folk progressivo e cangiante che riassume i primi due album aggiungendo spezie creative; Third of May / Ōdaigahara (quasi 9 min.), classicheggiante, ariosa melodia e chiusura astratto-psichedelica. Si aggiunga almeno il canto vibrante d’emozione di Fool’s Errand, ma è forte l’impressione che tanto genio compositivo potrebbe essere meglio impiegato in composizioni più ambiziose.


Discografia

Fleet Foxes 2008 8
Helplessness Blues 2011 7
Crack-Up 2017 7
Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...