50 Canzoni Per L’Estate 2017 (Parte 4)

il_pagante.jpg

Le canzoni da salvarsi sullo smartphone, da ascoltare in macchina e da usare per ogni festa, anche improvvisata, dell’Estate 2017. 

Cosa trovate in questa lista: solo musica famosa nel 2017, buona per una festa dove si canta e si balla. Più qualcosa un po’ meno famoso, che renderà il party indimenticabile e accontenterà anche gli amici più ricercati, snobbettini e hipster. Tante canzoni “estive”, perché l’inverno dura già abbastanza.

16. Feels – Calvin Harris feat. Pharrell Williams, Katy Perry & Big Sean

 

I nomi sono di quelli che garantiscono il successo, poi c’è anche Big Sean, che non è il cugino grasso di Sean – BIDIBONBON – Paul. Singolo di lancio del nuovo album di Calvin Harris, ha totalizzato 2 milioni di views su Youtube… ed è solo una preview della canzone. Così, per dire. Ah già: sembra Bruno Mars fuso a Justin Timberlake.

17. Glorious – Macklemore feat. Skylar Grey

Un altro Re Mida delle classifiche, lo riconoscete per quella cassa-dritta che pesta senza essere invadente. Con una sfumatura Gospel, per aggiungere poesia al tutto anche se poi l’ascolterete tutti al quarto moscow mule.

18. All I Can Think About Is You – Coldplay

Un nuovo EP, Kaleidoscope, è il pretesto per tirare fuori un secondo singolo per l’estate, l’ideale nemesi della gioviale musica degli ultimi tempi proposta dalla band. Si torna ai gloriosi tempi degli esordi, con tanto di riverberi, tempi dilatati e clima onirico, poi arrivano le tastierone che li hanno resi famosi, uno scampolo di Post-Rock e una coda che sfocia nello psichedelico. Il più bel pezzo dei Coldplay da quando abbiamo cambiato decennio.

19. – Don’t Matter Now – George Ezra

Un pizzico di Cake, estate a profusione e una bella linea di basso: ci riprova dopo qualche tempo il buon George, quello diventato famoso con Budapest. Difficile non farsi conquistare dalla leggerezza sfrontata del pezzo: zucchero filato per le orecchie. Compreso quel senso di schifo di chi ha fatto la scorpacciata.

20. Too Much – Il Pagante

 

Parodia, questo dovrebbe essere la parola chiave per Il Pagante. Peccato che stiano cercando di farne una band da regazzini che di parodistico ha sempre meno. Poi, una luce nel buio della temuta maturità: un pezzo deficiente, tutto sopra le righe, con versi di poesia urbano-milanese-fighetta che li vedono ancora una volta incontrastati nella loro nicchia di cattivo gusto.

Tutte le puntate di 50 Canzoni Per L’Estate 2017:

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...