Dieta Depurativa Post-Sanremo: Musica Italiana Per Rifarsi Le Orecchie

Dopo la settimana sanremese e le sue “immondizie musicali”, ecco una dieta musicale tutta made in Italy per ristabilire l’equilibrio psicofisico.

Area – Luglio, Agosto, Settembre (Nero) + La Mela Di Odessa

“Quando guardi il mondo senza aver problemi
cerca nelle cose l’essenzialità”

Banco Del Mutuo Soccorso – 750.000 Anni Fa L’Amore

“Se fossi mia davvero
di gocce d’acqua vestirei il tuo seno
poi sotto i piedi tuoi
veli di vento e foglie stenderei”

CCCP – Emilia Paranoica

“Aspetto un’emozione sempre più indefinibile, sempre più indefinibile.”

Claudio Lolli – Ho Visto Anche Degli Zingari Felici

“Ho visto anche degli zingari felici
in Piazza Maggiore
ubriacarsi di luna, di vendetta e di guerra.”

Confusional Quartet – Volare

Dargen D’Amico – Nostalgia Istantanea

“Se Dio si incarnasse ancora
finirebbe su una croce tutta nuova,
ripreso dai telefonini in aria, ecco
che cos’è la nostalgia istantanea.”

Elio E Le Storie Tese – Cara Ti Amo (Risvolti psicologici nei rapporti tra giovani uomini e giovani donne)

Mi drogo, bestemmio, picchio i bambini
e specialmente non ti cago.
<Ti Amo!>

Fabrizio De André – Sinan Capudan Pascià

“A sfurtûn-a a l’è ‘n belin
ch’ù xeua ‘ngiu au cû ciû vixín”

Faust’O – Suicidio

“Lasciami dormire ancora
Sto soltanto riposando
Fuori tutto è freddo e grigio
Oggi potrebbe essere lunghissimo!”

Francesco Guccini – L’Ultima Thule

“Ma ancora farò vela e partirò
io da solo, e anche se sfinito,
la prua indirizzo verso l’infinito
che prima o poi, lo so, raggiungerò.”

Avion Travel – Insieme A Te Non Ci Sto Più

“Cercavo in te la tenerezza che non ho
La comprensione che non so trovare in questo mondo stupido
Quella persona non sei più , quella persona non sei tu”

“E quando andrò devi sorridermi se puoi
non sarà facile ma sai si muore un po’ per poter vivere!”

Ivano Fossati – La Costruzione Di Un Amore

“La costruzione di un amore
spezza le vene delle mani
mescola il sangue col sudore
se te ne rimane”

Le Luci Della Centrale Elettrica – Fare I Camerieri

“Mentre parecchi facevano l’università
alcuni si impiccavano in garage
lasciando come ultime volontà le poesie di Vian.”

Lucio Dalla – Com’è Profondo Il Mare

“È chiaro
che il pensiero dà fastidio
anche se chi pensa
è muto come un pesce”

 

Offlaga Disco Pax – Tono Metallico Standard

“Ora capisco.
Il mio aspetto ordinario
gli trasmette ascolti
deplorevoli”

 

Uochi Toki – Il Ladro

“Mi guardo attorno, mi sento osservato. Forse mi sbaglio, forse me lo sto immaginando. È un disastro. Faccio il disinvolto. Cerco di stare attento a quanto sto fermo, a quando faccio un movimento, tanto che, all’esterno, negoziante e commesso hanno la certezza che io mi sia messo in tasca qualcosa: forse un tassello, un attrezzo, mezzo metro di cavo elettrico, un tubo di silicone che renda il mio pensiero ermetico? Siamo al punto che ogni mio gesto alimenta il sentimento del sospetto ed ogni sguardo alimenta una certezza: lo spettro della completezza.”

 

Vinicio Capossela – Maraja

“Se non credi più a nessuno
niente crede neanche a te

Annunci

2 thoughts on “Dieta Depurativa Post-Sanremo: Musica Italiana Per Rifarsi Le Orecchie

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...