Sanremo 2017: Riassunto Tragicomico Della Quarta Serata (10 Febbraio)

Lo Speciale Sanremo arriva alla quarta serata, ma i ritardatari possono recuperare i riassuntoni della prima, la seconda e la terza. Vi ricordo che siete sempre in tempo a scoprire i Campioni in gara con la Guida Per Arrivare Preparati. Non lasciatemi solo: entrate nella palude della canzone italiana con me da questa pagina del sito Rai.

Prima che inizi la puntata ci sono le Nuove Proposte. Si esibiscono subito Lamacchia, Lele, Maldestro e Francesco Guasti: sembra che dopo 17 min. si possa già conoscere il vincitore di questa competizione nella competizione che non interessa a nessuno, neanche a Maria De Filippi. Poi parte un breve stacco pubblicitario durante il quale la Sicilia si ricollega all’Africa. A seguire (min. 18) musica elettronica distorta e dei ballerini che sembrano usciti da Tron. Mi fanno pensare di aver sbagliato canale, poi però arriva la De Filippi (min. 21) e confermo a me stesso di essere sempre nel girone dei musicofili.

sob.gif

Dopo aver traccheggiato per un po’, arriva Ron (min. 29), che conferma di non farcela a eguagliare il carisma di un pelo pubico. Per fortuna c’è Chiara Galiazzo (min. 34) a dimostrare che anche una donna può non avere personalità: nel carismometro si ferma poco sopra il battiscopa, ma sotto il mio nuovo spazzolino Colgate. Samuel (min. 39) è destinato a diventare uno dei successi radiofonici di questo Sanremo, ma il merito credo sia del cappellino da coglione. Ma chissenefrega, seguiamo piuttosto il dramma personale di Al Bano (min. 44), l’ugola adamantina di Cellino San Marco ridotta a rauca e dimessa presenza sul palco. A noi piace ricordarlo così.

L’imperatore del kistch sanremese canta meglio delle altre sere, ma ormai se non rompe gli Swaroski di tutta l’europa meridionale io non sono soddisfatto. Sentirlo cantare come un essere umano normale invece che come una sirena transessuale con la fissa per la lirica è come riavere tra di noi Hitler, ma che per esprimere la sua malvagità si limita a mettere su Facebook gif come questa.

Nope Jesus.gif

Dopo arriva Nonno Coraggio (min. 49), che ha salvato i nipoti durante l’attentato a Nizza. Insomma, per la quarta serata ricominciamo a mischiare a casaccio il peggio della musica italiana con il dramma più duro. Per dire, a seguire uno spottone sulla Liguria. Quasi meglio Ermal Meta (min. 56), decisamente più carico dopo aver vinto la serata delle cover: si sente la vittoria in tasca, porello. Crozza (1h2m) è progressivamente diventato il momento ideale per portare fuori il rusco, ma avrei potuto anche aspettare che la frazione organica concludesse completamente la decomposizione se avessi saputo che poi c’era Michele Bravi (1h10m). Subito dopo arriva Marica Pellegrinelli (1h14m), che tutti conosciamo per le sue critiche allo strutturalismo.

pellegrinelli strutturalismo.jpg

Fiorella Mitedia (1h18m) fa sempre gli stessi movimenti e le stesse faccettine durante la sua canzone: pensavo fosse una gif. La canzone di Clementino (1h23m) è così brutta che i ragazzi di Scampia hanno smesso di spacciare: mirano all’overdose. Fortuna che poi arriva la Signora della Borra, Antonella Clerici (1h28m). Lei presenta il nuovo programma e dice che ci sono “rapporti fra genitori e figli, ma non solo“, come i siti che becchi quando clicchi sulla pubblicità sbagliata. Lodovica Alpaca (1h35m) è un’altra di quelle che sentiremo girare in radio, ascoltate l’Ornitorinco Nano che ormai è esperto di cose brutto. Invece fuori dagli amanti della pizza alta, difficile trovare chi possa rimpiangere l’eventuale esilio al centro della Terra di Giggi D’Alessio (1h41m), che deve aver litigato con la Gillette per presentarmi trascurato come l’alito di un coprofago.

Virginia Raffaele (1h45m), sempre fantastica, interpreta Sandra Milo e come cantante potrebbe arrivare sotto giusto-giusto a Gabbani. Ma la scena la ruba lui, BEPPE VESSICCHIO (1h53m).

Schnauzer_nano.jpg

Più femminile, a dire il vero, di Paola Turci (1h55m), che comunque canta meglio di Marco Masini (2h2m), ma ci vuole poco. È come vincere un concorso di bellezza con Elephant Man. Segue la consegna dei premi inutili (2h7m) e la vittoria di Lele nella categoria Nuove Proposte (2h9m). Fortuna che arriva Gabbani (2h12m) e io vorrei essere una donna, trovarmi un ragazzo e tradirlo spudoratamente. Sale sul palco vestito da scimmione.

gabbani king kong.jpg

Segue Mister Montalbano, Luca Zingaretti (2h19m) che ha giusto il tempo di farsi pubblicità e precedere Michele Zarrillo (2h24m): chi l’avrebbe mai detto che a confronto di Bianca Atzei (2h30m) Michelone sarebbe sembrato quello più divertente? (sono la prima persona al mondo a usare Zarrillo e divertente nello stesso paragrafo). Scopro che il presidente della giuria è Giorgio Moroder (2h35m) e l’omaggio che segue è inaspettato come l’INPS che ti paga più del dovuto.

Sergio Sylvestre (2h47m) si dev’essere mangiato gli eliminati della terza serata. Elodie (2h51m) ci ha provato e riprovato, ma finalmente ora ha eguagliato il sex appeal della De Filippi, vestendosi col sacchetto del pane.

elodie filoncino.jpg

Fabrizio Moro (2h56m) secondo voi c’ha la voce così perché fa più cantante sofferto o perché si fa i gargarismi con la candeggina? Quello che è sicuro è che Giusy Ferreri (3h3m) fra poco la candeggina tornerà a posizionarla negli scaffali dell’Esselunga, visto che continua a cantare di merda. Con la sua esperienza nella grande distribuzione potrebbe trovare anche un posto da tirocinante per Alessio Bernabei (3h9m).

All’ora in cui o si dorme o ci si sollazza con i piaceri della carne arriva Robin Schulz (3h17m). Come è stato con i Clean Bandit, l’impressione è di assistere a un lancio promozionale all’orario sbagliato. Fortuna che c’è Rocco Tanica (3h27m) prima del teatrino delle eliminazioni (3h31m): escono quattro Campioni. Giusy Ferreri, Al Bano, Gigi D’Alessio e Ron. Il livello è così basso che ci teniamo gente come Bernabei e Elodie, per dire. Elodie domani sarà anche un po’ dura, ma basta riscaldarla nel fornetto e si mangia uguale. Finita anche questa serata, vi manca solo il finalone!

help.gif

Annunci

3 pensieri su “Sanremo 2017: Riassunto Tragicomico Della Quarta Serata (10 Febbraio)

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...