Avalanches – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

avalanches.jpg

Gli australiani Avalanches sono fra i giganti della Plunderphonics, quella corrente musicale che utilizza altri brani, campionamenti e voci di qualsiasi genere per cosrtuire interamente i brani. L’esordio Since I Left You (2000) è un capolavoro post-moderno di rielaborazione delle più disparate fonti sonore per trasformarle in una simpatica, coloratissima sfilata ballabile, orecchiabile e contagiosa. Pur suddiviso in brani, è un lungo e travolgente flusso sonoro, che gioca con l’Hip-Hop, il Funk, il Soul, la Dance e i classici suoni retrò. All’inizio del millennio, poco prima dell’esplosione della retromania, prima della diffusione dei social network e di internet anche fuori dagli USA, al limitare di una svolta epocale, Since I Left You rappresenta un’opera sensazionale di trascinante energia, divertente varietà e coraggiosa sperimentazione, un dj set perfetto che frulla rarità e hit mondiali in un unico flusso sonoro. La materia sonora è stratificata, così tanto da rendere ogni ascolto una nuova scoperta: sterminato l’elenco dei samples, degli accoppiamenti, delle creative modalità di fusione e contrapposizione.

Wildflower (2016) è un seguito degno dell’esordio, dopo 16 anni di attesa. Fra le tante collaborazioni, quella di Danny Brown è la più importante per l’economia dell’opera. Allucinatissimo road trip, è pieno di suoni anni ’60, nostalgia e una fragile gioia.

Anche questa volta, citare i brani non renderebbe giustizia al lavoro complessivo, sensazionale, di cucitura, revisione, mutazione dei campioni audio. Solo Frankie Sinatra sembra poter vivere anche fuori dal contesto dell’album, ed è uno dei ballabili più divertenti di sempre.

Dopo 3 lustri abbondanti, questa musica retromaniaca, da crave digging ossessivo, suona tuttavia quasi tragica: in un mondo della musica popolare affogato nel suo passato, il Rock moribondo e ormai relegato al destino dei classici, il Pop incapace di rinnovarsi e trovare una strada differente da idoli temporanei, l’Hip-Hop celeberrimo che deve gestire il suo stardom ingombrante questo Wildflower, ricollegandosi all’album di inizio millennio, ci dimostra come gli Avalanches, la loro Plunderphonics visionaria, la loro rilettura fantasiosa del passato e il loro mix onirico siano ancora oggi, dopo così tanto tempo, più freschi di molta della musica contemporanea.

.

.

.

Voti:

Since I Left You – 8
Wildflower – 7

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...