Valentina Dorme – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Le migliori canzoni dei Valentina Dorme

I Valentina Dorme sono una delle più grandi band del Rock italiano degli anni Zero, anche se la loro carriera inizia nel 1992. La gavetta è lunghissima, con tre dischi autoprodotti a segnare le tappe fondamentali: Giorni Spesi A Guardare Le Siepi (1997), Nuotare A Delfino (1999) e Gli Squali (2000). La band ruota attorno a Mario Pigozzo Favero, voce carismatica che si impegna anche alla chitarra, punto di riferimento di basso, batteria e dell’altra chitarra.

Quando finalmente pubblicano un album ufficiale, Capelli Rame (2002) si presentano con lo stile intimista, profondo dei Massimo Volume fra vesti melodiche Pop e influenze palpabili di Sonic Youth e Fugazi. Ricordano le strutture del Post-Rock più educato e vicino alla forma canzone. Sono fra i pochi in Italia a scrivere testi che valgano la pena di essere distinti dalla massa di slogan e frasi altisonanti. La giostra melodica circolare di Prova Generale, l’intensità Noise-Rock di Una Colt, il quadretto onirico di Ford, il Folk/Pop soffuso e cantautorale di L’Eclissi Amore Mio sono tutti momenti di rara intensità nei testi. La formazione dimostra agilità nell’utilizzare i linguaggi del Rock degli anni ’90 più avanzato (Slint e Fugazi, su tutti) per parlare di temi come il sesso e le relazioni lontani anni luce dalle banalità radiofoniche. Il suono è semplice ma, come fecero i Sonic Youth in altri ambiti e con altri risultati, la forza sta nel riuscire a spaziare nella grammatica e nella sintassi di questi suoni Pop/Rock, ricombinarli per evitarne i cliché.

Il Coraggio Dei Piuma (2005) è un album che raffina gli arrangiamenti, come si ascolta da subito con Dobermann, con l’intreccio di chitarre. Si fa più ampio lo spettro sonoro anche in termini di dinamica: Canzone Di Lontananza ha un’intensità che arriva all’urlo e alla cavalcata Noise-Rock. La ballata Le Tue Vacanze In Malesia è una delle più atipiche canzoni emotive che l’Italia abbia mai potuto vantare, con una malinconia a metà fra Red House Painters e i Codeine privati delle esplosioni. La giostra emotiva continua con L’Amore A Trent’Anni, sorta di inno dell’inquietudine relazionale, mentre Teatro Leggero si disarticola fino a zoppicare, fra riflessi di chitarre Post-Rock in un accorato cantato sentimentale. Il Giorno N. 303 azzarda persino un esperimento con l’Elettronica, poco più che una zampata finale per un altro album che, gravitando su testi e storie originali, continua a parlare un linguaggio peculiare.

La Carne (2009) ritorna con brani a tratti ancora più elaborati, con arrangiamenti corposi che comprendono synth e abbondanti archi, che spingono al climax esplosivo Giulia Bentley In Estate. Un Nome Di Fantasma, uno dei capolavori del Rock italiano, unisce la narrazione lineare di De André con lo Slo-Core, mentre Benedetto Davvero scopre un’energia Hardcore finora nascosta e Il Terzo Uomo è una ninna-nanna dissonante. Olimpiadi Salesiane parla di pedofilia ecclesiastica, rinvigorendo la peculiarità dei testi.

La Estinzione Naturale di Tutte le Cose (2015) aggiunge un’altra confessione desolante, A Colpi D’Ascia, cacofonica e imprevedibile come un pezzo d’avanguardia Rock di un decennio prima. Tranne Waterloo, umbratile dedica romantica, non c’è però molto che evolva da quanto fatto negli album precedenti, nonostante i sei anni di attesa.

.

.

.

Voti:
Capelli Rame – 7
Il Coraggio Dei Piuma – 6,5
La Carne – 6
La Estinzione Naturale di Tutte le Cose – 5,5

Le migliori canzoni dei Valentina Dorme

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...