Baffo Banfi – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Baffo Banfi, già tastierista dei Biglietto Per L’Inferno, è diventato in seguito l’alfiere della musica Cosmica italiana.

Galaxy My Dear (1978) è figlio dei cosmici tedeschi, a partire dalla struttura delle composizioni: lunghe avventure per tastiere. Il brano maggiore è Goodbye My Little Star (18 min.), l’ideale manifesto cosmico italiano.

Dopo trent’anni di silenzio torna assieme a Matteo Cantaluppi, ingegnerie del suono, musicista e produttore, per Frontera (2015) opera che fonde fascinazioni cosmiche ad un’epica suggestiva. Tangerine Dream, Klaus Schulze e le cavalcate elettro-robotiche dei Kraftwerk spingono brani come Kalupia, cinematico connubio di Kraut cupo in apertura e ariose melodie nel finale. FrontEra Valley, che unisce archi e spirito Kraut, è l’apice dell’opera: 9 min. e mezzo che distillano tensione e vibrante emotività, un viaggio à la Kraftwerk che sembra l’ideale colonna sonora di un viaggio. Possente anche l’afflato tragico di NouvaEra. L’album è un’aggiunta al canone Kraut, che non cambia la storia di questo stile ma ne riprende gli elementi, rievocandone i fasti e proponendo alcuni intriganti spunti.

.

.

.

Voti:

Galaxy My Dear  – 6,5
Frontera  – 6

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...