50 Canzoni Per L’Estate 2016 (Parte 2)

Nella prima parte ho già spiegato cosa trovate e cosa non trovate in questa lista. Ciancio alle bande, ecco altre 5 canzoni per l’Estate 2016

6. One Dance – Drake

Drake è diventato il poster-boy della musica Trap, nella sua versione più radiofonica ed emotiva. Fa i video soft-porn con Rihanna e la sua Hotline Bling risuona ancora nelle playlist. Ha quel ritmo un po’ caraibico un po’ simile a Reggaeton: come può non essere un successo? Best Moment: la mitragliata a 2:28.

7. Panda – Desiigner

Una delle canzoni più involontariamente (?) divertenti del 2016, si chiama come un’utilitaria o, in alternativa, come uno degli animali più pucciosi di tutti i tempi. Ovviamente è un brano Trap super-cattivo, con tanto di titolo sussurrato con tono sfavato. Ma il protagonista è un altro, l’assordante “RRRRRRRRRRA” che vi assale ogni tipo-5-secondi. Vibrano i subwoofer, ma più che fare brutto fa molto ridere. Best Moment: “RRRRRRRRRRA”

8. Faded – Alan Walker

La canzone per piangere nel 2016, quantomeno alle feste (poi una volta parliamo delle canzoni per piangere). Anche se voi non piangete con questa vocina angelica e malinconica, supportata comunque da synth assordanti a scuotervi il torace, piangeranno le giovincelle accanto a voi. Perfetta per i video delle vacanze che poi li riguardi e cazzo come stavo bene x anni fa, ora è tutto nammerda. Best Moment: quando non c’è il pianoforte patetico.

 

9. Light It Up (Ora Che Non C’è Nessuno) – Major Lazer Feat. Baby K

A Marzo arriva la notizia che Baby K, quella di Roma-Bangkok, il tormentone intramontabile del 2015. La canzone dei Major Lazer la conoscete se non siete stati in un bunker antiatomico negli ultimi mesi. La versione con Baby K è di grande interesse per il testo che sembra scritto con Google Translate oppure da una regazzina che l’italiano l’ha imparato in Erasmus fra una sbronza e l’altra. Best Moment: a 2:35 c’è un “tha tha tha tha tha” da antologia del kitsch.

 

10. Drop That Low (When I Dip) – Tujamo

Una delle party-banger del 2016, da suonare esclusivamente a volumi spropositati. Semplice, tamarrissima e adrenalinica se si riesce a non far intervenire mai il cervello durante l’ascolto. Best Moment: quando la voce dice “Drop That Low” e ti prepari per farti spettinare dai subwoofer.

Terza parte 

Suggerimenti sui tormentoni possibili del 2016? Voi quale canzone usereste a una festa? Quale dei singoli più famosi odiate con tutti voi stessi?

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...