10 album consigliati del 2015 (e tanti altri consigli)

Come ogni anno, ad inizio Dicembre è tempo di tirare le somme dell’anno che sta finendo. Soldi, relazioni, viaggi ma anche classificone di fine anno con gli immancabili 10, 20, 50 o 100 album consigliati.

Anche io ho il vizietto di partecipare a questo gioco (perché lo sapete, vero, che è solo un gioco?) e quest’anno scrivo i miei 10 album consigliati di questo 2015 al tramonto. Visto che però non sono né il primo né il più importante fra i critici che potete leggere online, ho deciso di fare qualcosina di più. Ma andiamo con calma, niente spoiler. Partiamo da questi miei 10 consigli, album che potete mettervi ad ascoltare da stasera e arrivare al cenone di Capodanno con l’account Spotify pieno di nuovi artisti preferiti. Lo facciamo con un’infografica… subito dopo trovate i link per ascoltare gli album.

10 Album Migliori 2015.png10 Album Migliori 2015 2.png

Ecco i link per ascoltare gli album consigliati del 2015:

Leprous – Congregation (Deezer, Spotify)
Shlohmo – Dark Red (Deezer, Spotify)
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly (Deezer, Spotify)
Daniel Knox – Daniel Knox (Deezer, Spotify)
Chelsea Wolfe – Abyss (Deezer, Spotify)
Holly Herndon (Deezer, Spotify)
Gabi – Sympathy (Deezer, Spotify)
Jamie Xx – In Colour (Deezer, Spotify)
Leafcutter John – Resurrection (Deezer, Spotify)
Prurient – Frozen Niagara Falls (Deezer, Spotify)

Passiamo ora agli extra che vi avevo promesso. Per esempio con un elenco dei siti dove trovare tanti album da ascoltare del 2015, già adesso o nelle prossime settimane. Praticamente una classifica delle classifiche (forse ci sto prendendo troppo la mano). Quindi:

  • Rate You Music Top Albums 2015: la fonte attualmente più attendibile per capire cosa piace agli utenti, con ovvie distorsioni verso chi usa internet e chi parla inglese. La classifica di RYM è fondamentale perché si aggiorna costantemente, è frutto della partecipazione di migliaia di utenti e non soffre di passatismo. Una scheda aperta sul mio browser da due mesi, per essere sempre al corrente delle ultime novità. Ah, torna utile anche gli altri mesi dell’anno.
  • Il classificone di Ondarock: arriverà dopo Natale, è la classifica con più influenza sul web in Italia. Quella del forum dà una buona idea di com’è il sentire degli utenti (sì, quelli che ancora frequentano i forum), ma la più interessante è quella dei redattori e in particolare di alcuni redattori. Per esempio non perdetevi i titoli consigliati da Francesco Nunziata, soprattutto se siete abituati ai suoni… estremi.
  • Il report statistico  di AcclaimedMusic: questo sito gestito da uno svedese con il pallino della statistica è una miniera d’oro per chi vuole sapere cosa è di tendenza nella critica del 2015. La classifica è costantemente aggiornata. Salvatelo nei preferiti, torna sempre comodo.
  • Le interviste di PsyCanProg: questo sito italiano, nonostante il nome, parla della musica a tutto tondo, soprattutto per le classifiche di fine anno. Stanno pubblicando da settimane interviste interessanti dove chiedono a esperti, musicisti, saggisti i loro album preferiti. Attorno a Natale arriverà anche la classifica dei collaboratori (fra cui, per dire, ci sono anche io).

Per rimanere aggiornati su tutte le classifiche che sono state e saranno pubblicate, potete dare un’occhio alle news all’ottimo sentireascoltare, che tra l’altro pubblicherà anche la sua di classifica.

Visto che però avevo promesso nel titolo “tanti altri consigli”, chiudo col consigliarvi l’articolo musicale più interessante che ho letto nel 2015, scritto su uno dei blog più interessanti che possiate seguire oggi in Italia (giurin giurello, non mi pagano per dirlo). Il blog è Prismo e l’articolo è questo bellissimo approfondimento sulla musica del presente che sembra davvero parlare del futuro: si chiama Appunti Per Una Discografia Accelerazionista. A me ha cambiato il modo di vedere la musica dell’ultima manciata di anni.

E voi che album avete ascoltato del 2015? Cosa mi consigliereste? Avete una vostra Top 10? Davvero l’album di Sufjan Stevens è così eccezionale? 

 

 

Annunci

6 thoughts on “10 album consigliati del 2015 (e tanti altri consigli)

  1. Softandwet ha detto:

    No, l’album di Sufjan Stevens non è così eccezionale. Musicalmente non è niente di che, il solito folk-pop intimista. Come cantautore, penso che Sufjan abbia fatto di meglio in passato. Eppure è stato l’album di quest’anno che più ho ascoltato e più ho amato. Più volte mi ha fatto piangere (e, credimi, per me non è poco). Stevens questa volta non aveva intenzione di scrivere un grande album, aveva solo intenzione di parlare di sè e di quello che ha vissuto nell’ultimo periodo. E riesce ad emozionare come mai in passato. Non il suo lavoro migliore, ma il mio preferito (insieme ad Illionois, ovviamente).

    Invece, sentimentalismi a parte, i veri album dell’anno per me sono due, e vedendo i tuoi gusti credo anche che ti piacerebbero.
    Il primo è Pomegranates di Nicolas Jaar. Avevo già adorato il suo esordio del 2011, ma questo è anche meglio, per quanto diversissimo. Pensato come colonna sonora al film d’avanguardia del 1968 The colour of pomegranates, si regge alla perfezione come opera a sè stante. Evocativo, e a tratti quasi commovente, un vero capolavoro per quanto mi riguarda.
    Il secondo viene da un krauto che si fa chiamare con il melodico nome di Zum Goldenen Schwarm. Il titolo è Ausgang, un album d’elettronica-techno-dub-ambient e chi più ne ha più ne metta. Un’ora di genio digitale.

    Per il resto grazie, mi hai dato qualche nuovo album da ascoltare prima della fine 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Grazie sofandwet, anche io ho trovato toccante l’album di Stevens, mi ha stupito semplicemente vederlo in vetta a molte classifiche di fine anno. Ammiro l’artista, concordo con quanto hai scritto, non concordo solo sul metterlo in cima ad una classifica di fine anno 🙂 (che poi è il motivo per cui ne faccio una mia, sennò a che servirebbe?)

    Nicolas Jaar è molto interessante, è uno degli album che non ho ancora avuto tempo di recuperare ma che mi interessa molto. Grazie della dritta su Zum Goldenen Schwarm, che cercherò (si trova?) e vedrò di recuperare!

    Mi piace

  3. Softandwet ha detto:

    Grazie a te per avermi fatto scoprire i Leprous, il loro album mi è piaciuto moltissimo! Di Pomegranates cosa ne pensi, se l’hai già ascoltato?

    Mi piace

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...