Beyond Creation – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

I Beyond Creation sono una band canadese che presenta una versione complessa di un Death Metal con spunti brutali. Eredi di un modo di fare Death Metal virtuosistico ed estremamente articolato, che li ricongiunge idealmente con gli ultimissimi Death ma anche con i Necrophagist, i Beyond Creation riescono ad essere al contempo devastanti e melodici, affascinanti e travgolenti, terremotanti ma anche maestosamente epici. Fra i contemporanei, i Vektor sono accostabili al loro stile e ne rappresentano una sorta di versione più vicina al Thrash Metal, là dove i Beyond Creation sono indiscutibilmente Death Metal. Paragone ancora più immediato è con i conterranei Obscura ed il loro Omnivium.

The Aura (2011) può vantare dei concentrati di efferatezze e di labirintiche visioni sonore che fanno tesoro di vent’anni di Death Metal “intelligente”.

Coexistence (quasi 8 min.) dopo una tormentata prima parte si scioglie in una malinconia commovente che solo nel finale sfuma per lasciar posto ad un pirotecnico finale con richiami al un Black Metal dal respiro sinfonico.

Il dialogo fra potenza tellurica, virtuosismi ed emotività continua in Injustice Revealed, fra Black, Death e Brutal Death Metal.

L’imponente title-track è uni degli apici dell’opera: 7 minuti dove delle catastrofi ritmiche sono supportate dagli spasmi delle chitarre, dai lamenti mostruosi della voce, mentre le geometrie chirurgiche mettono ordine in questa nerissima massa sonora. A tratti, squarciata la tela sonora, affiora un’emotività commovente, il lamento di un mostro colossale che si appresta a morire.

The Deported (quasi 11 min.) è l’ultima composizione maggiore, il finale compendio di violenza, tecnica, potenza. Si coglie l’occasione per esasperare la componente drammatica, ma per il resto è una portentosa commistione di tutti i trucchi del Thrash, Black e Death più progressivo.

Al netto di una derivatività di fondo, le complesse composizioni dell’album conservano la peculiarità di un’opera comunque certosina.

.

.

.

Voti:

The Aura – 6,5

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...