My Dry Wet Mess – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Giovanni Civitenga, romano trasferitosi a Berlino, propone una melodica Dubstep sotto il nome My Dry Wet Mess, fondendo dolcezze poetiche e ritmi ballabili, in modo non troppo dissimile da quello che i Daft Punk fecero in Discovery con l’House.

L’esordio Irrational Alphabet (2010) ha un gusto retrò, quasi ottantiano (ascolta i synth di Diagonal People), ma anche melodico e orecchiabile.

Il secondo album, Stereo Typing (2012), vira verso un sound più Glitch (A Wrong Number), che ha molti richiami ai Telefon Tel Aviv (Austere Coincidences) e qualche spunto più nevrotico, come la singhiozzante e sbilenca Words I Didn’t. Le vicinanze alla Dubstep sono aumentate, compreso un impatto ritmico più aggressivo, anche se mai veramente violento, e comunque supportato da tessiture melodiche. La sognante Prismas, cantata da Eva Puyelo, aggiunge varietà ad un’opera un po’ prolissa ma con i suoi momenti affascinanti. Manca, purtroppo, qualche significativa novità.

.

.

.

Voti:

Irrational Alphabet – 5
Stereo Typing – 5,5

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...