Grandmaster Flash – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Joseph Saddler è diventato famoso come King Grandmaster Flash o semplicemente Grandmaster Flash. Questo musicista statunitense è considerato uno dei pionieri del Djing e del mixing. Egli è stato uno dei primi innovatori dell’arte del Djing: è considerato l’inventore del cross-fading, uno dei pionieri del sampling utilizzato in modo diffuso. Egli è titolare anche della Backspin Technique tramite la quale il Dj, utilizzando due differenti vinili, riesce a riproporre in loop il medesimo frammento musicale. Non da meno sono le tecniche del Punch Phrasing, ovvero la collocazione di brevi frasi musicali sul ritmo, e lo Scratching, che non fu il primo ad utilizzare ma che fu il primo ad utilizzare diffusamente per creare nuovi pezzi musicali.

Il primo capolavoro della carriera è The Adventures Of Grandmaster Flash On The Wheels Of Steel (1981), un lungo collage di vari brani che è uno dei primi esempi di Hip-Hop arrivato su disco e mostra le capacità di Grandmaster Flash nei mix e nei campionamenti.

The Message (1982), a nome Grandmaster Flash And The Furious Five, è uno degli album fondamentali dell’Hip-Hop old-school, perlomeno sul piano storico, soprattutto grazie alla tile-track, un mix stilistico fondamentale per la storia del genere. Oltre a questo capolavoro assoluto del genere, una pietra miliare di rara importanza e con l’orecchiabilità che permette ad un brano storicamente rilevante di diventare anche famoso, troviamo anche altri esempi meno fondamentali di questo Hip-Hop old-school, in particolare She’s Fresh e Scorpio. Non si tratta del disco incredibile che avrebbe potuto essere, perchè Dreamin’ e You Are sono momenti trascurabili e più di retroguardia, ma comunque un album fondamentale per ricostruire lo sviluppo dell’Hip-Hop.

Come Grandmaster Flash, Saddler pubblica They Said It Couldn’t Be Done (1985) che sfrutta le sue tecniche nel Djing, come dimostrano il tour de force di Girls Love The Way He Spins e quello di Larry’s Dance Theme. Sign Of The Times è al confine fra Funk ed Hip-Hop, mentre Funk, Electro e Hip-Hop si incontrano in Alternate Groove. Non è un album dalla portata storica pari a quella dell’esordio, ma è interessante quando fa mostra delle tecniche di Djing che Grandmaster Flash ha implementato e affinato.

The Source (1986) presenta più Rap e sembra quello che The Message non è stato: un album di Hip-Hop completo. Sampling, linee di basso Funk, ritmi incalzanti e scratch a profusione attravresano l’intera tracklist. Questo prontuario di Hip-Hop odlschool non contiene The Message ma Street Scene (con chiari richiami a Kraftwerk), l’inno Style, Larry’s Dance Theme (Part 2) e Lies (scratch ed un campionamento di “Picchio Picchiarello”) sono momenti che rappresentano uno stile che Grandmaster Flash ha evoluto dalle idee del primo album, quello con i Furious Five.

Ba-Dop-Boom-Bang (1987) aggiunge molto poco di nuovo, ripetendo quanto già proposto in passato con meno creatività.

Il secondo On the Strength (1988) è l’ultimo album di Grandmaster Flash con la band che prende il nome di Furious Five. Non ha niente come la The Message dell’esordio, ed è un secondo album sfuocato e poco peculiare, arretrato rispetto allo stato dell’arte nel 1988.

Flash Is Back (1998) è un album che viene pubblicato inizialmente solo in Germania.

The Bridge (2009) riesce a far suonare uno dei padri dell’Hip-Hop come la millesima copia sbiadita del Rap di inizio anni Zero: un obiettivo tutt’altro che facile, e che mi pare tragicamente raggiunto.

.

.

.

Voti:

The Message – 7,5
They Said It Couldn’t Be Done – 6,5
The Source – 6,5
Ba-Dop-Boom-Bang – 5
On the Strength – 5
The Bridge – 4

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...