30 Migliori Album Degli Anni ’90 (1990-1999)

Ascolta Anima di Vladislav Delay su Deezer o su Spotify

Per visualizzare tutte le liste degli album migliori di ogni epoca, vai alla pagina Migliori Album Di Sempre. Per leggere come valuto la musica, vai qua

  1. Autechre – Incunabula (1993)
  2. Vampire Rodents – Lullaby Land (1993)
  3. Fugazi – Repeater + 3 Songs (1990)
  4. Polvo – Exploded Drawing (1996)
  5. Dirty Three – Ocean Songs (1998)
  6. Today Is The Day – The Temple Of The Morning Star (1997)
  7. Soul Coughing – Ruby Vroom (1994)
  8. My Bloody Valentine – Loveless (1992)
  9. Nine Inch Nails – The Downward Spiral (1994)
  10. Supreme Dicks – The Emotional Plague (1996)
  11. Type O Negative – Slow, Deep and Hard (1991)
  12. John Frusciante – Niandra Lades And Usually Just A T-Shirt (1992)
  13. Neurosis – Through Silver In Blood (1996)
  14. Black Heart Procession – 2 (1999)
  15. Fugazi – Red Medicine (1995)
  16. Lisa Germano – Geek The Girl (1994)
  17. Orb – U.F.Orb (1992)
  18. Supreme Dicks – The Unexamined Life (1993)

(da qua in ordine alfabetico)

Perché 30 album e basta? Non è utile consigliarne 200 e così, si spera, qualcuno potrebbe trovare il tempo di ascoltarli tutti. Selezionarne 30 significa anche fare molte scelte, escludere nomi importanti: dovrebbe essere molto più stimolante così, invece della formula “includi tutti così nessuno si lamenta”.

Hai qualche album da consigliarmi? Scrivilo nei commenti!

Ultimo aggiornamento: 2/4/2016 – Album degli anni ’90 ascoltati: 2475
Annunci

17 pensieri su “30 Migliori Album Degli Anni ’90 (1990-1999)

  1. L’ho scritto semplicemente perché, oltre al notevole seguito, come hai detto giustamente tu, mi sembra un album che compendia un po’ del rock degli anni passati, e quando uso la parola “rock” intendo tutti i generi che più o meno si possano accostare al rock. Mi è piaciuto molto come hanno accostato il grunge dei primi anni ’90 con sonorità più pop-rock (vedi “Galapogos”, che definirei quasi cantautorale, se mi si passa il termine) o comunque decisamente più melodiche (“Tonight tonight”) o a pezzi come “1979” che hanno quel non so che di new wave. Mi sembra che gli SP non si fermino al semplice grunge come altri, ma abbiano anche altre influenze che rendono quest’album particolare. Ovviamente è solo la mia opinione, ma qua si parla di opinioni e scambio di idee. Voglio solo dire che meriterebbe di stare almeno tra i miei 7.5

    Mi piace

  2. Grazie del commento. Dovrei rimodulare molti gruppi del Grunge per capire se porre gli SP ad un gradino un po’ più alto. Di loro non ho neanche ascoltato tutta la discografia, quindi direi che dovrei proprio riprenderne tutta la discografia e vedere se il 7 di Mellon Collie possa diventare un 7,5 anche per me. Non c’è dubbio che siano uno dei gruppi principali del Grunge, quindi è un’ipotesi che non mi sembra così difficile. Grazie ancora della tua pacata opinione 🙂

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Sono quello che ha commentato tempo fa chiedendoti degli Mellon Collie degli SP (vedi sopra), diciamo sono diventato un frequentatore abbastanza assiduo del tuo blog, trovo che sia una fucina di idee a cui attingere se voglio ascoltare qualcosa di nuovo.. Volevo solo chiederti se con “An Atomic Park” degli Shellac intendevi “At Action Park”!

    Mi piace

  4. Bentornato Giovanni, grazie dell’apprezzamento per il blog, è molto importante per me!

    Sì, ho fatto un errore io, probabilmente facendo un mix fra Atomizer dei Big Black e l’album degli Shellac! Rimedio subito e ti ringrazio per la segnalazione. Se trovassi altre sviste ed errori, sentiti libero di segnalarmeli! 🙂

    Mi piace

  5. Hai ragione, donne sottorappresentate, anche se quello che citi di PJ Harvey non mi sentirei di metterlo in questa lista. Pork Soda secondo me non ci starebbe per un soffio, ma inserirei volentieri Frizzle Fry, che mi sembra più seminale, no?

    Segno gli altri due fra gli ascolti da fare! Grazie mille!

    Liked by 1 persona

  6. In effetti è una selezione un po’ particolare, Pj non c’entra niente…aggiungerei Mr Bungle 1991, Slowdive, Souvlaki 1993. Primal Scream, Screamadelica, 1991. Questi li ho ascoltati veramente. E posso inserirli…

    Mi piace

  7. I Mr Bungle li ho ascoltati ma non mi hanno impressionato molto, cosa ti piace tanto di loro?

    Souvlaki rimane fuori solo perché sono 30 album, ma lo trovo molto interessante.

    Screamadelica è un album molto particolare ma… Non mi è sembrato così interessante da metterlo in lista.

    Poi, son comunque le mie scelte, niente di più 🙂

    Grazie!

    Mi piace

  8. Onestamente…li ho seguiti solo perché ero fan dei Faith No More. Ho ascoltato solo il primo disco, appunto, e dopo un pochino risultano un po’ “pesanti” per una femminuccia 🙂

    Mi piace

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...