King Diamond – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Kim Bendix Petersen è nato il 14 giugno 1956 in Danimarca. Dopo aver militato in molte formazioni, creò i Mercyful Fate, che tuttavia abbandonò nel 1985.

Nacque così il suo progetto solista King Diamond, che si concretizzo nell’esordio del 1986, Fatal Portrait. Kind Diamond è un cantante dalla voce luciferina e dall’atteggiamento provocatorio, che incentra tutta la sua carriera sullo sfruttamento di tematiche orrorifiche e sataniche. In lui la trattazione di temi come il Male, la pazzia, i cimiteri et similia è normale amministrazione.

Purtroppo però Fatal Portrait contiene diverse cover del suo repertorio nei Mercyful Fate e poco altro d’innovativo.

Andrà meglio con il successivo Abigail (1987), considerato da molti una pietra miliare dell’Heavy Metal. In realtà la tecnica migliorata ed una teatralità più esasperata, assieme alla forma di concept album garantirono un notevole innalzamento della qualità della sua musica. I testi dal canto loro divennero meno beceramente satanisti. Peccato che nel 1987 la sua musica oscura non faceva poi paura come lui probabilmente credeva, e la sua tecnica vocale si rivelò alla lunga stantia e noiosa. A livello di successo commerciale l’album fu quasi un miracolo e garantì notevole fama e credito nell’ambiente dell’Heavy Metal.

Them (1988) è ancora un concept album, questa volta legato alla pazzia, ma in sostanza molto poco differente dal precedente. Migliorò la struttura delle canzoni ora più elastica e varia, seppure di poco. In sostanza si trattò di un tentativo di bissare il successo dell’opera precedente, proposito più che riuscito visto che il singolo Welcome Home fu in heavy-rotation su MTV per molto tempo e le vendite non superarono quelle di Abigail.

Cospiracy (1989) continuerà il concept dell’album precedente, esasperando le urla stridule del cantante ed irrobustendo il sound, ora più tagliente e violento. La mancanza cronica di vere innovazione iniziò a pesare gravemente però sul valore delle nuove uscite del progetto.

Le cose peggioreranno divenendo quasi imbarazzanti con The Eye (1990), ancora una volta un concept album dalle atmosfere gotiche.

Nel 1991 venne anche pubblicato In Concert Abigail (registrato nel 1987), un inutile live album.

Senza idee tali da giustificare un nuovo album, King Diamond impiegherà cinque anni per tornare con il banale The Spider’s Lullabye (1995), che finalmente abbandonò la forma del cocept-album almeno per metà dei brani.

Il tema della pazzia è il concept entro il quale si snoda un album ancora una volta fuori fuoco e poco innovativo come The Graveyard (1996) che, seppure suonato con mestiere e scritto non molto peggio della media di tutta la carriera, ha davvero molto poco da aggiungere alla mediocre avventura di King Diamond. Sempre più vicino al mid-tempo ed al suono orecchiabile, nonché ad un gusto melodico ora più presente, la formazione confeziona un lotto di brani spesso noiosi e piatti.

I successivi album Voodoo (1998) e House Of God (2000) sono più curati ed ormai, nel ripetere sembra una medesima forma base, sono giunti ad una perfezione formale invidiabile. In particolare Voodoo sarebbe stato un album interessante nel 1986, mentre dodici anni dopo appare (auto-)derivativo e poco originale. House Of God, dopo il relativo zenith della senilità che è stato l’album precedente, continua a sfornare brani cupi a base di maledizioni e di tutti i clichè della cultura dark. Rimane il dubbio se esibire un sorriso di circostanza di fronte a certe prove allo scoccare del terzo millennio oppure bollarle come antiquate e stantie.

Abigail II: The Revenge (2002) è il secondo mediocre capitolo della saga iniziata con Abigail: la concreta dimostrazione di come in così tanti anni King Diamond abbia modificato poco del suo sound.

.

.

.

Voti:

Fatal Portrait – 5,5
Abigail – 6
In Concert 1987 Abigail – 4
Them – 5,5
Conspiracy – 5
The Dark Sides – 4
The Eye – 4
The Spider’s Lullabye – 4,5
The Graveyard – 4,5
Voodoo – 5
House Of God – 4
Nightmares In The Nineties – 5
Abigail II The Revenge – 4,5

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...