Dizzee Rascal – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist

Dizzee+Rascal+png-e1357167461706

Playlist di brani selezionati di Dizzee Rascal

Fra i portavoci del Grime, uno stile Hip Hop che sfrutta i ritmi della Dubstep e della Drum’n’Bass, c’è l’inglese Dizzee Rascal.

Boy In The Corner (2003) contiene alcuni degli stilemi del neonato Grime (iniziato da The Streets). Le basi drum’n’bass non troppo convenzionali di Sittin Here e le atmosfere cupe sono un buon biglietto da visita, assieme ad un Rap cattivo ed affilato (un po’ stereotipo, involuto rispetto a quello di The Streets). I Luv U mette in campo una violenza Gangsta, mentre Brand New Day colpisce per i campionamenti che ricordano la musica cinese. Fin troppo pomposa Fix Up, Look Sharp, con i suoi chitarroni assordanti. Cut’Em Off ripete un po’ le formule ma acquista altri punti importanti. I rintocchi di sintetizzatore adornano Jezebel. Prolisso ma eclettico, intrigante soprattutto nelle atmosfere.

Showtime (2004) si muove su territori analoghi e sfrutta soprattutto le basi ritmiche elaborato e variegate. Il brano portante potrebbe essere Stand Up Tall mentre Dream introduce venature più Pop. I limiti dell’opera sono i medesimi dell’esordio, ma aggravati: ad una varietà ritmica intrigante fa da contraltare un Rap inconcludente e spesso logorroico, invadente e prevedibile; ad uno stile che conserva caratteristiche di marginale originalità si contrappone un lotto di brani meno entusiasmanti, in parte anche autoderivativi.

Maths + English (2007) diventa ancora più Pop e più ballabile, con un Rap al solito superfluo e sovente irritante. Pussyole (Old Skool) è probabilmente il momento migliore assieme a Paranoid di un’opera che verte sui ritmi e recicla qualche volgarità Gangsta (Suk My Dick, Da Feelin’).

Tongue N’ Cheek (2009) ha l’astuzia di ridurre un po’ l’impatto del Rap, aumentando la potenza delle basi ritmiche. Bonkers,  Caan’t Tek No More, Dirtee Cash, Money Money (sullo stile cartoon di Lady Sovereign) sono brani che peccato indubbiamente di eleganza, ma che risultano più originali del recente passato, avendo soprattutto riacquistato un gusto eclettico fra Drum’n’Bass, Hip Hop, Techno ed aggressività Rock.

.

.

.

Voti:

Boy In The Corner – 6,5
Showtime – 6
Maths + English – 5,5
Tingue N’ Cheek – 6

Playlist di brani selezionati di Dizzee Rascal

Annunci

Mi fa piacere leggere i vostri commenti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...